L'importanza TIRAGRAFFI? by ROBINSON...
Farsi le unghie
è un istinto naturale nel gatto, è il suo modo per marcare il territorio.

Graffiando mobili in casa, tappeti, divani o cortecce di alberi in giardino, il micio lascia non solo una firma, ma anche una traccia odorosa inconfondibile: tra i cuscinetti sotto le zampine, infatti, ci sono alcune ghiandole che depositano un odore che non possiamo percepire, ma importantissimo per i felini!

Gattino Tiragraffi • Robinson Pet CenterIl suo continuo “marcare il territorio”, inoltre, è anche un modo per eliminare lo strato superficiale rovinato degli artigli mantenendoli sempre curati ed efficienti.

Il gatto poi facendosi le unghie allunga i muscoli del corpo esercitando non solo quelli delle zampette ma anche quelli adiacenti la colonna vertebrale.

Purtroppo per noi, spesso le attenzioni dei nostri piccoli amici sono rivolte verso mobili, divani, tende, e talvolta, alcuni proprietari scelgono la drastica e crudele soluzione di asportare definitivamente gli artigli.

Questo intervento chirurgico è uno dei più dolorosi che esistano: comporta l’amputazione della punta della falange facendo soffrire il gatto in maniera terribile ed impedendogli di cacciare, arrampicarsi, restare in equilibrio, difendersi, tutte attività quotidiane per lui indispensabili.

Soffocare la sua personalità, causargli un handicap e distruggerlo psicologicamente non è una soluzione, dobbiamo sempre ricordare che se decidiamo di vivere con un gatto, così come qualsiasi altro animale, bisogna rispettare le sue esigenze, soprattutto quando mette in atto quei comportamenti che fanno parte della sua natura.

  • Non si può e non si deve impedire al gatto di farsi le unghie.

Per risolvere il problema si può considerare di utilizzare un apposito “graffiatoio”. 
Ne esistono di tantissime tipologie in vendita, dai più semplici a forma di tappettino o di tronchetto con sisal, alle combinazioni cuccia-tiragraffi dove il gatto può giocare, dormire e farsi le unghie, ai più elaborati in legno e sisal naturali ed ecologici.


Anche qui abbiamo la possibilità di orientarci verso prodotti di altissima qualità come House Cat, azienda artigianale italiana che lavora esclusivamente legno naturale di betulla e sisal naturale (senza prodotti chimici, vernici o colle e quindi assolutamente sicuro per i nostri amici) oppure verso prodotti eccezionali come i tiragraffi "Trixie" o "Ferplast", composti di differenti piani in cui il micio può divertirsi a giocare, percorrere tunnel o accucciarsi negli appositi spazi imbottiti in morbido pile.

HouseCat • Robinson Pet Shop Trixie • Robinson Pet Shop Ferplast • Robinson Pet Shop

 

  • Attenzione però, non sempre il comportamento corretto del micio è immediato.

Qualche volta va istruito per aiutarlo ad accettare le nuove abitudini: gli si può mostrare cosa deve fare portandolo vicino al nuovo accessorio, strofinando delicatamente le zampine e simulando il gesto della graffiatura; il gatto rilascerà i suoi primi odori e sarà più attratto la volta successiva.

E’ opportuno anche scegliere la zona ideale in cui apporre il tiragraffi tenendo conto di importanti accorgimenti: i gatti prediligono posti ben visibili, dove il passaggio è maggiore e dove le persone, o eventuali altri felini, possano vedere bene la sua firma. Per questo il grattatoio va messo in punti strategici molto frequentati, come vicino all’ingresso di casa o davanti alla porta della cucina.

Imparare a comprendere le loro esigenze è il modo migliore per iniziare un profondo rapporto di convivenza, e per godersi quelle bellissime avventure che solo un animale come il gatto può concederci!

 

•• Vai ai Tiragraffi di Robinson ••